prolasso degli organi pelvici

  Il prolasso degli organi pelvici si verifica quando le strutture di sostegno della pelvi sono sufficientemente deboli da permettere la discesa egli organi stessi.

Le forme più comune di prolasso possono essere considerate:

  • Cistocele, prolasso della parete anteriore della vagina che include la vescica

  • Isterocele, prolasso dell’utero

  • Rettocele, prolasso della parete posteriore della vagina che comprende la parete anteriore del retto

A seconda dell’organo prolassato e dall’entità del prolasso stesso si potranno avere disturbi del comparto anteriore, a carico della vescica, o del comparto posteriore, a carico dell’intestino.

I sintomi più diffusi sono:

  • senso di peso o ingombro a livello della vagina

  • incontinenza urinaria

  • urgenza minzionale

  • difficoltà a svuotare completamente la vescica

  • spingere per fare pipì

  • stitichezza

  • difficoltà a svuotare completamente il retto

  • spinta eccessiva per evacuare


La ginnastica del pavimento pelvico non sempre aiuta a correggere il prolasso ma sicuramente ne previene il peggioramento.

Inoltre, imparare ad utilizzare in modo corretto il pavimento pelvico e rinforzare tale muscolatura serve non solo per attenuare o risolvere la sintomatologia ad esso associato ma anche nei casi in cui vi sia un’indicazione chirurgica al trattamento del prolasso stesso la ginnastica del pavimento pelvico è indicata sia prima che dopo l’intervento stesso per migliorare la qualità di vita.